L'HoloMeeting 3
Home ] Su ] Il LASER HeNe ] Il LASER a diodo ] Il LASER verde ] La scansione con gli altoparlanti ] Lo spirografo ] Il LaserShow ] L'HoloMeeting 1 ] L'HoloMeeting 2 ] [ L'HoloMeeting 3 ] L'HoloMeeting 4 ] L'HoloMeeting 5 ] L'HoloMeeting 6 ] L'HoloMeeting 7 ] L'HoloMeeting 8 ] L'HoloMeeting 9 ] L'HoloMeeting 10 ] L'HoloMeeting 11 ]

 

Ed ecco l'HoloMeeting del 30 novembre 2002, a Formigine, nel laboratorio di Mauro!

Questo è il report del terzo incontro degli amici di HoloLaser.

Innanzi tutto la foto di gruppo. Da sinistra a destra: Alberto R., Enrico P., Filippo S., Giancarlo A.,  Andrea V., Alessandro F., Franco L., Mauro M. (che ringrazio per l'ospitalità: gli abbiamo invaso il laboratorio), Gian Paolo M., Roberto C., Alberto M., Alessandro I., Ferruccio F., William B., Gianpietro G. e Paolo C..

Qui sotto si può vedere il banco ottico di Mauro. Il LASER che verrà utilizzato per preparare un ologramma (eh, sì: Mauro ne ha prodotto uno davanti a noi!) è quello più a sinistra. Il pezzo di carta bianca nel telaio sul fondo serve per schermare la pellicola dalla luce diretta del LASER durante l'esposizione.

Un'altra vista del banco per olografie. Sulla destra si vedono due telai: il primo è servito per contenere l'ologramma master; il secondo per contenere la pellicola per la riproduzione.
Mauro ha un'esperienza nel campo dell'olografia dalla fine degli anni 70. Ciò fa si che possa sopperire a carenze nell'attrezzatura dovute al budget: per esempio l'otturatore è il pezzo di cartone grigio orizzontale appena davanti al LASER, azionato a mano. Altro dettaglio: tutto il banco ottico, peraltro costituito da profilati di alluminio e acciaio, appoggia su un tavolo che in realtà è un pannello fonoassorbente ... altro che base in granito!

Un dettaglio della testa LASER: l'obiettivo da microscopio è incollato al LASER. Il filtro spaziale è tenuto in posizione dalle due calamite .... Nonostante l'attrezzatura autocostruita in larga parte e parzialmente con mezzi di fortuna, Mauro riesce ad ottenere ologrammi di altissimo livello!

Mentre io ero in camera oscura ad ascoltare la lezione di Mauro, Gian Paolo in un'altra parte del laboratorio ha tirato fuori un LASER verde da 2W! Anche se non focalizzato riesce a scottare se si sofferma la mano per più di un secondo.
Il contenitore sotto la testa contiene l'alimentatore, l'elettronica di pilotaggio e il LASER infrarosso di pompa. La testa è invece composta praticamente solo dal cristallo che dimezza la lunghezza d'onda.

Qui sotto si può vedere lo splendido ologramma a trasmissione di Giampietro su lastra di vetro, questa volta visto in luce verde.

Fine della mattinata con conseguente pausa per il pranzo in un ristorante vicino al laboratorio.

Il pomeriggio inizia esponendo l'ologramma la cui pellicola era stata messa tra i vetri prima del pranzo.
Raffigura un riduttore di velocità. Me lo sono comprato!

Qui sotto puoi vedere l'altro ologramma che ho acquistato da Mauro: è una lente di ingrandimento con alcuni insetti.

Questo sotto è un ologramma a colori di Paolo, registrato in Russia, che ritrae una splendida icona a colori. Sembra di avere per le mani la teca che la conserva! FAVOLOSO. La foto purtroppo è mossa, ma ne vale la pena pubblicarla ugualmente.

A qualcuno è venuta l'idea di deviare con uno specchio il fascio verde del LASER da 2W e di proiettarlo sul cielo ...

Questo è il banco di marcatura equipaggiato con un LASER a CO2 da 60W. Nonostante tutto sembri improvvisato e "alla buona", funziona bene.

Questa è la targhetta ricordo che abbiamo inciso con il sistema di marcatura della foto sopra.

Qui puoi scaricare un breve filmato: riprende un ologramma multiplex in movimento (di Mauro) che ritrae due ballerini in movimento: da vedere! È stato compresso utilizzando il codec DivX ed è grande 500 KByte.

 

Se vuoi vedere il sito di Mauro, lo puoi raggiungere qui.

 

Per vedere le statistiche di accesso a questo sito dal 9 agosto 1999:
To have a look at the statistics of this site from August 9, 1999:

Torna in cima alla pagina
Back to top

Copyright © 1999-2018 Alberto Marturini

Pagina aggiornata il: 28 maggio 2005.
Last update of this page: May 28, 2005.

$